Studio

Studio Rettondini p.i. Paolo
Perizie Pavimenti in legno e scale in legno prefabbricate

Lo studio Rettondini p.i. Paolo con sede a Chienes (BZ), nasce per rispondere a richieste riguardanti l’assistenza tecnica in cause giudiziali e stragiudiziali nel settore dei pavimenti in legno e scale prefabbricate in legno. Grazie alla trentennale esperienza nel settore dei pavimenti in legno e alle abilitazioni in proprio possesso, lo studio Rettondini p.i. Paolo garantisce, sulla base di competenze mirate al settore dei pavimenti di legno e scale prefabbricate in legno, unitamente ad una precisa conoscenza del quadro normativo nazionale ed internazionale del settore dei pavimenti di legno, massima assistenza ai propri clienti.
Lo studio svolge la sua attività peritale sia in Italia che all’estero.

Per maggiori informazioni scrivi un email a paolo@rettondini.com


Abilitazioni

Person

Perito capotecnico industriale

24 Luglio 1975

Iscritto al Collegio dei Periti Industriali della provincia di Bolzano al n° 3145

Person

Iscritto al Collegio Toscano Perito Esperto Consulente

6 Giugno 2005

Iscritto al Collegio Toscano Perito Esperto Consulente al n° 696 di categoria e specialità Legno – Arredamento – Pavimenti in legno

Person

Iscritto al registro dei Consulenti Tecnici del Legno

18 Giugno 2007

Iscritto al registro dei Consulenti Tecnici del Legno – Federlegno-Arredo al n° 1 – Settori Merceologici: pavimenti in legno – scale prefabbricate in legno

Person

Iscritto al ruolo dei Periti e degli Esperti della C.C.I.A.A.

22 Novembre 1994

Iscritto al ruolo dei Periti e degli Esperti della C.C.I.A.A. (BZ) al n° 310 cat. V° sub. 4 (pavimento in legno)

Person

Consulente Perito Estimatore

24 Febbraio 2011

Consulente Perito Estimatore – (C.T.U.) al n° 61 Tribunale di Bolzano

Person

CSI – Periti e Consulenti Forensi

19 Aprile 2002

CSI – Periti e Consulenti Forensi al n° matr. F021

Person

Albo dei periti industriali Bolzano

2 Febbraio 1981

Certificato iscrizione albo periti industriali Bolzano al n° 3145

Funzioni del CTP

Seppure diversi, i ruoli e le funzioni dei CTP non sono inferiori a quelle del CTU, escludendo le attività legate all’essere in quel momento un Ufficiale Pubblico.

Il CTP, oltre ad intervenire e ad assistere a tutte le indagini tecniche che il CTU riterrà doveroso svolgere, deve anche essere in grado di:

Relazionarsi

Mantenere rapporti civili sia con il Consulente Tecnico d’Ufficio sia con gli altri colleghi Consulenti Tecnici di Parte

Presentare

Presentare al CTU la memoria tecnica per la Parte che rappresenta

Ricordare

Evidenziare le osservazioni alla memoria tecnica scritta dal CTU e stilare la cosiddetta memoria tecnica di replica, sempre mantenendo un rapporto civile e professionale

La prestazione del consulente di parte non è sempre semplice: si tratta di dimostrare che la parte rappresentata non ha colpe e per fare ciò il CTP deve essere competente in materia, avere un rapporto professionale continuo con la Parte e, soprattutto, collaborare efficacemente con il Consulente Tecnico d’Ufficio e con i colleghi Consulenti Tecnici di Parte (CTP).

Regole del buon CTP

Conoscenza

Competenza e specializzazione nella materia dei pavimenti in legno

Strumentazione

Avere tutte le strumentazioni idonee per i vari rilievi sulla pavimentazione lignea

Presenza

Essere sempre presente a tutte le operazioni peritali

Richiesta

Chiedere al CTU l’esatto quesito postogli dal Giudice Istruttore

Intermediario

Rispondere alle domande del CTU e fornire le informazioni richieste. Se per qualche motivo ciò non fosse possibile in fase di sopralluogo, far presente che le risposte verranno scritte nella memoria tecnica di parte

Chiarezza

Dimostrare chiaramente e in modo univoco il rapporto professionale avuto con la controparte

Esperienza

Evitare esempi di altre opere simili, che non sono oggetto di contenzioso

Collaborazione

Collaborare effettivamente e con efficacia durante tutte le operazioni peritali

Professionalità

Mantenere un comportamento professionale e sobrio

Affidabilità

Richiedere al CTU il verbale delle operazioni peritali prima di stilare la memoria di parte

Puntualità

Presentare sempre la memoria tecnica di parte entro la data che il CTU stabilisce

Precisione

Nella memoria tecnica di parte evitare di riportare informazioni false, fuorvianti, inesatte e generiche

Meticolosità

Tutte le motivazioni sostenute devono essere adeguatamente e debitamente dimostrate

Onestà

Non negare le palesi oggettività, si rischia di irritare inutilmente le persone

Accuratezza

Allegare alla memoria tecnica di parte tutta la documentazione tecnica probatoria utilizzata per avvallare e dimostrare quanto si afferma

Articoli tecnici

Paolo Rettondini ha scritto articoli tecnici a riguardo di legno e parquet
Scaricali da qua sotto

Tutti conoscono la bellezza del legno. Il legno arricchisce la nostra vita. Il legno vive. Non è mai freddo e gradevole al tatto. Il legno, grazie alla sua particolare costruzione e composizione cellulare è un materiale vivo e per questo ha un continuo rapporto e scambio di umidità con l’ambiente circostante. Il legno è salute ed essendo un prodotto naturale, come tale è in armonia con l’ambiente e con il nostro corpo.
Scarica

Il parquet943 download

Il parquet per esterno è un manufatto per esterni in forte diffusione, infatti le pavimentazioni in legno conferiscono a qualsiasi ambiente esterno naturalità, funzionalità e ricercatezza, senza contare le caratteristiche di durevolezza e resistenza alle azioni degli agenti atmosferici garantite dagli innovativi trattamenti e finiture e dalle tecniche di posa all’avanguardia.
Scarica

Pavimenti per esterni “ Decking”1211 download

Nel mese di settembre 2010 si è pubblicata la norma sui massetti che definisce dettagliatamente le proprietà e le caratteristiche prestazionali dei massetti cementizi o a base di leganti speciali e a base di anidride (solfato di calcio), destinati alla posa mediante incollaggio di parquet e di pavimentazioni in legno.
Scarica

Massetti per parquet e pavimentazioni di legno1757 download

Il massetto riscaldante è un massetto a base cementizio di leganti idraulici o di anidride, percorso nel suo spessore da tubazioni nelle quali scorre un fl uido, in grado di riscaldare gli ambienti attraverso il pavimento invece che per mezzo dei radiatori o di altri sistemi esterni. La convenienza del massetto riscaldante rispetto ad altri sistemi di riscaldamento, consiste nel fatto che si utilizza fluido a temperatura relativamente bassa (massimo 35/40°C), con una temperatura alla superfi cie di posa non superiore a 27°C, permettendo una buona economia di esercizio insieme con un ottima uniformità del calore.
Scarica

Posa di un pavimento in legno su massetto riscaldante/raffrescante871 download

State cercando un materiale solido ed ecocompatibile con aspetto unico? La risposta è il bambù. Una delle maggiori minacce per l’umanità è indubbiamente lo sfruttamento illimitato delle risorse naturali della terra. Una di queste risorse è il legno, in particolare quello delle specie tropicali.
Scarica

Bambù790 download

Pubblicazioni

Rettondini p.i. Paolo ha scritto articoli riguardanti il mondo del parquet sulle seguenti testate:

n° 19/2010

R2 Ristrutturo Rinnovo Casa - Perché il parquet è così affascinante? Quali tipologie lignee possono essere posate a pavimento? E quali sono le loro caratteristiche? Come si mantiene una superficie in legno? Seducente parquet.

n° 20/2010

R2 Ristrutturo Rinnovo Casa - E’ possibile utilizzare una superficie lignea in un ambiente esterno? Quali sono le tipologie più adatte? E quali gli accorgimenti da utilizzare per la posa e la manutenzione? Legno da esterno.

n° 21/2010

R2 Ristrutturo Rinnovo Casa - Nei nostri giardini il legno è il materiale più utilizzato, soprattutto per le recinzioni e gli arredi. Ma come deve essere trattato e preservato per mantenere nel tempo la sua bellezza? Manutenzione del legno.

n°1 gennaio 2011

AT - ArbolTech - Norma Uni 11265/2007 – Pavimentazioni di legno, posa in opera, competenze e condizioni contrattuali.

n°2 aprile 2011

AT - ArbolTech - Il riscaldamento a pavimento – Valida alternativa agli impianti termici basati su radiatori, il riscaldamento a pavimento non è certo una novità del momento. Seguono alcuni accorgimenti e trucchi per ottenere risultati migliori.

Contatti

Invia un email per chiedere più informazioni a riguardo

Nome: *



Cognome: *



Email: *



Numero:



Messaggio: *





ho letto e accetto i termini della privacy *